Sunday, December 25, 2016

Errori Frequenti quando si Organizza un Viaggio

La valigia è troppo piena, il volo è stato prenotato per il momento sbagliato o non ti sei informato sui giorni di festa locali? Ci sono un bel po’ di cose che possono andare storte quando si prepara un viaggio. Ma non deve andare per forza così! Per far sì che la prossima volta vada tutto per il verso giusto, abbiamo riassunto per te sette errori popolari che sarebbe meglio evitare in futuro.
1. Fare troppe cose
È un’abitudine che hanno in molti e che porta la maggior parte delle persone a innervosirsi: chi ha intenzione di fare troppe cose e vorrebbe vedere il più possibile corre il pericolo di trasformare un viaggio rilassato in un vero e proprio tour de force. Ovviamente è una cosa che tutti noi vorremmo evitare. Vale quindi la regola: meno è meglio. Riservati del tempo per dei giorni di relax e lasciati spazio a sufficienza per prendere decisioni spontanee. Vedere proprio tutto è comunque impossibile e non c’è motivo di andare di fretta quando si è in vacanza!
2. Prenotare il volo per il momento sbagliato
Certo, non è proprio così facile trovare il momento giusto per prenotare il proprio volo. I prezzi oscillano sempre più di quanto vorremmo e non solo a seconda della piattaforma di prenotazione, ma anche in base al momento del viaggio. È importante ricordare che chi prenota in anticipo in genere risparmia di più, ma non sempre! Tieni d’occhio per un po’ i prezzi dei voli e acquista quando ti sembrano adeguati. Puoi trovare ulteriori consigli su come prenotare il tuo viaggio aereo in questo articolo.
3. Non informarsi sui giorni di festa nel paese di destinazione
Il volo per la Tailandia è già stato prenotato, così come gli hotel, e non stai più nella pelle all’idea del viaggio. Però all’improvviso ti viene in mente che nel paese che hai scelto per le tue vacanze si festeggia Loi Kratong, la festa più importante dell’anno. E quando? Proprio così: quando sarai appena tornato a casa, ovviamente. Non deve finire per forza così! Informati sulle festività e sui giorni di festa prima di finalizzare l’acquisto del viaggio. Siamo sinceri: poche cose potrebbero farci innervosire come perdere l’importantissima festa di Loi Kratong di soli pochi giorni.
4. Non informarsi sulle stagioni nel paese di destinazione
In Vietnam fa sempre caldo? Nulla di più sbagliato: chi viaggia nel Vietnam del nord a gennaio, infatti, deve ricordarsi che il termometro durante la giornata non va oltre i 15 gradi Celsius. Questo di per sé non è certo un problema (dato che un po’ di fresco è proprio la temperatura ideale per un giro turistico), ma l’importante è essere comunque preparati. Ecco quindi il nostro consiglio: informati per tempo sulle condizioni climatiche nel tuo paese di destinazione, in modo da evitare spiacevoli sorprese.
5. Riempire troppo zaino o valigia
Molti di noi hanno bene in mente questa situazione: non appena tornati a casa ci si rende conto che la metà dei vestiti che abbiamo portato con noi non sono stati indossati nemmeno una volta. Ebbene sì, tutto quel carico è stato invano. È soprattutto nei viaggi più lunghi che vale la pena di lasciare a casa un paio di indumenti in più, facendo qualche bucato sul posto. E chi non vorrebbe avere sempre un poco di spazio in più per portare a casa un paio di souvenir? In questo articolo abbiamo già raccolto per voi alcuni consigli per preparare la valigia o lo zaino nel modo migliore.
6. Informarsi troppo tardi sulle vaccinazioni obbligatorie
È bello essere spontanei. Eppure un po’ di pianificazione tempestiva non guasta, per esempio quando si parla di salute. Non solo determinate vaccinazioni devono essere somministrate più volte, ma alcune di esse sono assolutamente necessarie per poter visitare alcuni paesi, come per esempio la vaccinazione contro la febbre gialla. Ricordati inoltre di rifornire la tua farmacia da viaggio con le medicine più comuni. In questo articolo abbiamo raccolto ulteriori informazioni sulla salute in viaggio.
7. Non conoscere nemmeno un briciolo della lingua del paese di destinazione
Non crederesti a che cosa può succedere quando, prima del viaggio, si imparano almeno un paio di vocaboli e di frasi di base nella lingua del paese di destinazione. Da un lato ti sarà sicuramente più facile orientarti una volta sul posto, dall’altro potrai rompere il ghiaccio più facilmente, salutando la popolazione locale nella loro lingua madre. Non devi per forza fare un costoso corso di lingua. Spesso basta studiare un paio di vocaboli durante il volo d’andata.  

No comments:

Post a Comment